Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Marche

FILTRI

LABORATORIO OLFATTIVO PROFUMI "Viaggio in Italia"

LABORATORIO OLFATTIVO PROFUMI "Viaggio in Italia"

Viaggio in Italia by Jean-Claude Ellena
«Sono una di quelle persone che si definirebbero “pessimisti felici”. I giorni dello spleen baudelairiano, una parola che condensa abbattimento, noia, malinconia, diventano velocemente un ricordo, quando decido di varcare i confini ed andare in Italia, che dista solo un’ora e mezza da casa: così sono felice. Questo Paese profuma di buonumore; deve essere anche per questo motivo che da secoli i popoli del Nord decidono di passare proprio in Italia le loro vacanze. Costantemente, l’italiano fa proseliti e parla a voce alta per vendere il suo caffè, i suoi formaggi, la sua pasta, i suoi frutti e soprattutto i suoi agrumi. L’italiano ama la vita! Oltre al caffè, che è voluttuoso e non austero, che poi è un tratto di carattere degli italiani, c’è un lato degli italiani che è forse assimilabile a quello americano. Le forme di formaggio sono delle dimensioni di macine per il grano, la pasta è di varie forme e colori, i limoni sono grandi come palloni da rugby, le arance come palloni da calcio, i mandarini grandi come zucche. Il bergamotto, invece, è differente: è originario della Calabria, non della Cina come gli altri agrumi. Per lungo tempo, la scorza di bergamotto aromatizzava i tè di seconda scelta per far credere alle persone che fossero di prima qualità, e un italiano di nome Giovanni Maria Farina, nel prendere la nazionalità tedesca, lo rese un ingrediente principale dell’Eau de Cologne. Questo è il motivo per il quale ha fatto fortuna, esportando la gioia di vivere e profumando le corti europee, dalle capitali alle province. Mio nonno e mia nonna erano italiani, originari del Piemonte. Come si dice, “si torna sempre agli amori dell’infanzia…”. Dopo aver viaggiato per il Piemonte, la Lombardia, il Veneto, la Liguria, la Toscana, le Marche, la Campania, la Puglia, la Calabria e la Sicilia, e dieci altre regioni, notai che non sembrava esserci in Italia un’opinione pubblica. Ci sono varie opinioni personali secondo cui i negozi di profumo e i profumi stessi sono personali e non per tutti. Non ci sono grandi marchi imperialisti che vendono sfarzo, esistono invece piccoli negozi dove il cliente è re o regina e dove si entra in contatto con i suoi desideri più profondi. Per loro creo circondato di gioia, con un filo d’erba in bocca, e per loro ho voluto creare una collezione di fragranze che parlasse dell’Italia, della sua gioia di vivere, della sua allegria, dei suoi frutti agrumati che sono come un raggio di sole in una giornata d’inverno. La prima Parfum Cologne, con cui abbiamo iniziato questo Viaggio in Italia, è stata il Mandarino, le successive celebrano il Limone e il Bergamotto».
Jean-Claude Ellena

Visualizzazione di 3 risultati

CHAT
LIVE