MEMO paris

Memo, è un viaggio creativo nato su una seggiovia, sospesi tra cielo e terra,Clara e John Molloy tra due mondi, decidono di intraprendere insieme un viaggio di lungo corso. questa collezione olfattiva è un punto di partenza per una destinazione epica sensoriale.

John Molloy è cresciuto nella natura irlandese esaltante, vicino ai cavalli, prima di tutto il mondo per scoprire altre culture di cuoio e terra. Di origine andalusa e pertanto sensibile alle esterne influenze, Clara Molloy ha forgiato il suo gusto per gli accenti all’ombra della Torre Eiffel, pino catalano e sulle montagne svizzere, avvicinando il viaggio come un respiro necessario, aprire un libro sulla vita.

il profumo si distingue come la possibilità di un viaggio magico, esteso oltre la sua fine e sempre rinnovato. L’idea di immaginare la bottiglia come destinazione sedotto. Il profumo possiede questa stessa dimensione iniziatica legata al viaggio, è una soglia tra il noto e l’ignoto. Odorare, sentire, sono accettante fuori di un’area contrassegnata fuori, per andare a incontrare altre sensazioni e collegare alla sentiva il suo staff. Profumo produce un’eccitazione simile a quello dello spostamento della partenza. È apertura e abbandono.
Era tempo di pesare ancoraggio e vela. MEMO sarà il nome di questa nave pirata. Memo per la cronaca, che il profumo ha un collegamento diretto con quello stato di reminiscenza e sensibilità al viaggio e scoperta, compresa l’espressione ‘il viaggio è la meta’ (il viaggio è nel percorso) riassume lo spirito.

Visualizza 1–12 di 15 risultati