EIGHT & BOB

LA STORIA è iniziata nel 1937
nei primi anni del Novecento, Albert Fouquet, il figlio di un aristocratico parigino, faceva parte dell’alta società francese, ed era un’appassionato di profumo, oggi sarebbe definito “Naso”. In una stanza al piano superiore del castello di famiglia, Fouquet creava e perfezionava diverse essenze per il suo uso personale, aiutato da Philippe, il maggiordomo di famiglia.

In occasione di un evento sociale indossò la sua squisita fragranza, che sorprese tutti. Comincirono ad arrivare sempre più richieste nella cerchia sociale esclusiva che frequentava. Tuttavia, Fouquet continuò a respingere le proposte per commercializzare il suo profumo.

Una notte, durante le sue vacanze estive nel 1937 sulla Costa Azzurra, Albert si trovò molto bene con un giovane studente americano che stava facendo una vacanza in Francia: John FK dopo qualche confidenza, JFK rimase affascinato dall’essenza che Albert indossava. Il fascino e la simpatia di John persuase Albert lasciargli un campione della sua colonia, la mattina seguente, in albergo, con un biglietto: “In questa bottiglia, troverete il pizzico di glamour francese che, alla vostra personalità americana manca.”

Al ritorno dalla sua vacanza negli Stati Uniti, John mandò ad Albert una lettera con la quale lo ringraziava per il gesto gentile e per informarlo del successo che il suo profumo godeva tra i suoi amici. Chiese che Albert gli inviasse OTTO campioni, “e se la vostra produzione lo consentisse, un altro per Bob”. Senza comprendere pienamente la richiesta, Albert decise di inviare una scatola con campioni sufficienti per compensare il costo del trasporto, ma era così perfezionista, che mandò Philippe il maggiordomo a cercare alcune belle bottiglie di vetro in una farmacia parigina, che Albert considerava adatte per la sua colonia, non inviò l’ordine fino a che non trovò le scatole decorate con lo stesso modello della camicia che JFK indossava quando si sono incontrati, a righe verticali, bianche e nere e poi, etichettato le bottiglie e le scatole con la divertente richiesta di John: ” EIGHT & BOB”.

Albert fu sorpreso qualche mese più tardi, quando iniziò a ricevere lettere dall’America con richieste provenienti dai vari registi di Hollywood, produttori e attori come Cary Grant e James Stewart.

Tutti volevano la colonia ” EIGHT & BOB”, scoperta attraverso il padre di John, che aveva rapporti con registi e attori per le sue iniziative imprenditoriali nel settore del cinema.

Purtroppo, il successo della sua colonia, non si sarebbe diffuso molto di più. Nella primavera del 1939, Albert è morì in un incidente d’auto vicino a Biarritz (Francia). Philippe il maggiordomo, l’unica persona che poteva gestire gli ordini, continuò solo per un paio di mesi con il lavoro, l’inizio della seconda guerra mondiale lo costrinse a lasciare il suo lavoro con la famiglia Fouquet. Nelle spedizioni finali, Philippe nascondeva le bottiglie dentro libri che accuratamente intagliava a mano per evitare che i nazisti scoprissero la colonia.

Decenni più tardi, grazie alla famiglia di Philippe il maggiordomo, la formula per ” EIGHT & BOB” è stata completamente recuperata, con il suo processo di produzione e la cura artigianale del passato. Ancora una volta, è diventato una delle colonie più esclusive e preferite dagli uomini più eleganti del mondo.

Visualizzazione di tutti i 7 risultati